cosa è stato fatto

Verifica 2005-2006

Sono passati quasi due anni (autunno 2003) da quella telefonata di don Luigi. Il 19 giugno 2005 la casa è stata  inaugurata ufficialmente (vedi l’articolo du “L’Arena”, 20 giugno 2005 p.11)  dopo alcuni mesi impiegati per renderla “accogliente”.

La casa, grazie all’aiuto economico e fisico di tante persone, può ospitare circa 20-22 persone, d’estate come d’inverno, in uno spirito e un ambiente “francescano”: proprio come nella nostra idea doveva essere. Tante cose ancora non ci sono, alcune anche importanti, ma stiamo imparando a saper aspettare: prima o poi, ma sempre al momento opportuno, sorella provvidenza ci fa visita!

Se pensiamo all’anno di attività appena trascorso dobbiamo solo ringraziare. Le persone del paese che ci hanno accolto, le coppie e i frati che si sono buttati in questa avventura e tutti quelli che sono passati per questa casa, fidanzati, sposi, famiglie, bambini (tanti!).

Abbiamo organizzato due cicli di 4 incontri uno per fidanzati, uno per coppie di sposi e due settimane residenziali, una d’estate a Moruri con 5 famiglie e una invernale ad Assisi sui passi di Chiara e Francesco (con altre 5 famiglie). E in molti fine settimana la casa ha ospitato gruppi autogestiti (Equipe Notre Dame, ACF, gruppi di coppie, gruppi di famiglie, gruppi parrocchiali, scout).

Veramente sentiamo che questa idea è stata accolta e sta mettendo radici e sta portando anche grandi frutti: altre coppie sentono questa spinta, questo progetto e hanno deciso di impegnarsi in questo percorso. Che è anche un grande cammino di crescita per la coppia.